Prezzo oro chiude in lieve ribasso, svanisce effetto Trump

Prezzo oro chiude in lieve ribasso, svanisce effetto Trump
Il prezzo dell'oro ha chiuso in lieve ribasso. © Shutterstock

Il future con scadenza dicembre ha perso al Comex lo 0,1% a 1.273,50 dollari l'oncia.

CONDIVIDI

Il prezzo dell'oro ha chiuso oggi in lieve ribasso. Il future con scadenza dicembre ha perso al Comex lo 0,1% a 1.273,50 dollari l'oncia.

Donald Trump ha vinto a sorpresa le elezioni presidenziali negli Stati Uniti. A seguito della notizia il prezzo dell’oro è balzato fino a 1.338 dollari l’oncia, ovvero ai massimi da sei settimane. Tuttavia gli investitori hanno assorbito velocemente lo shock, la tendenza al rischio è rapidamente tornata a salire. Dopo un’incerta apertura, Wall Street è rimbalzata. Il prezzo dell’oro ha di conseguenza invertito la rotta.

Secondo gli operatori i mercati avrebbero realizzato che la vittoria di Trump non rappresenta la fine del mondo e che, passata l’incertezza del voto, saranno di nuovo i fondamentali a muovere le quotazioni.

A pesare sul prezzo dell’oro è stata anche l’aspettativa che sotto il governo di Trump la politica monetaria della Fed diventerà più restrittiva nel medio-lungo termine. Dopo essersi indebolito, il dollaro è perciò rimbalzato. Sui Treasury si è scatenata inoltre una pioggia di vendite. Il rendimento del titolo a dieci anni è salito sopra il 2% per la prima volta da nove mesi.

Tra gli altri principali metalli, l'argento ha guadagnato oggi lo 0,1% a $18,38 l’oncia, il palladio il 2,4% a $681,45 l’oncia e il rame il 3,3% a $2,46 per libra. Il platino ha perso lo 0,5% a $1.003,30 l’oncia.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro