Prezzo oro: La striscia negativa sale a sei sedute

Prezzo oro: La striscia negativa sale a sei sedute
Il prezzo dell'oro ha chiuso anche oggi in ribasso. © Shutterstock

Il future con scadenza dicembre ha perso al Comex lo 0,2% a 1.221,70 dollari l'oncia.

CONDIVIDI

Il prezzo dell'oro ha chiuso oggi per la sesta seduta di fila ribasso. Il future con scadenza dicembre ha perso al Comex lo 0,2% a 1.221,70 dollari l'oncia. Si tratta del più basso livello da più di cinque mesi.

A pesare sul prezzo dell’oro sono stati anche oggi l’apprezzamento del dollaro e l’aumento dei rendimenti dei Treasury. Gli investitori continuano a scommettere che le politiche espansive promesse dal neopresidente Donald Trump spingeranno l’inflazione e condurranno ad un periodo di tassi più elevati negli Stati Uniti.

Il Dollar Index ha superato oggi quota 100 punti, toccando i massimi livelli dalla fine del novembre del 2015. Se il dollaro si apprezza, le materie prime denominate nel biglietto verde, come l’oro, diventano meno appetibili per gli investitori. Il rendimento del Treasury a dieci anni è salito al 2,30%, ovvero ai massimi dal dicembre dello scorso anno. Visto che l’oro non paga alcun interesse, la crescita dei rendimenti dei titoli di Stato riduce la sua appetibilità.

Tuttavia il future sul metallo giallo ha potuto ridurre le sue perdite dopo che i Treasury hanno invertito la tendenza. ThinkMarkets non esclude una ripresa fino ad area 1.240 dollari, ma crede che il trend rimarrà ribassista nel breve termine con un possibile test del supporto a 1.180 dollari già nei prossimi giorni. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri principali metalli, l'argento ha perso oggi il 2,8% a $16,89 l’oncia e il platino l’1% a $933,60 l’oncia. Il palladio ha guadagnato l’1,9% a $697,70 l’oncia e il rame lo 0,5% a $2.521 per libra.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption