Wall Street: Il toro scalpita, rally e nuovi record

Wall Street: Il toro scalpita, rally e nuovi record
©emin kuliyev Shutterstock

Continua il rally post Trump. Gli investitori scommettono inoltre sulla BCE. Bene telecomunicazioni e utilities. Scendono i farmaceutici.

CONDIVIDI

I principali indici statunitensi hanno chiuso oggi in netto rialzo. Il Dow Jones ha guadagnato l’1,6%, l'S&P 500 l’1,3% e il Nasdaq Composite l’1,1%. Il Dow Jones e l’S&P 500 hanno raggiunto nuovi record storici.

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Wall Street continua ad attendersi che le misure promesse dal nuovo presidente, Donald Trump, spingeranno la crescita economica. Gli investitori scommettono inoltre che la BCE estenderà domani i suoi stimoli monetari.

I settori che presentano elevati rendimenti hanno guidato il rally dopo che si è arrestato il sell-off sui bond. Nel settore delle telecomunicazioni AT&T (US00206R1023) ha guadagnato il 2,8% e Verizon Communications (US92343V1044) il 2%. Nel settore delle utilities Entergy (US29364G1031) ha guadagnato l’1,7% e Exelon (US30161N1019) l’1,5%.

Western Digital (US9581021055) ha guadagnato l’8,3%. Il produttore di dischi rigidi ha rivisto al rialzo le stime su utili e ricavi nel secondo trimestre.

Wendy’s (US95058W1009) ha guadagnato il 4,6%. Il miliardario e finanziere Nelson Peltz ha aumentato la sua partecipazione nella catena di ristoranti dal 15,6% al 23,45%.

MasterCard (US57636Q1040) ha guadagnato il 3,2%. L'operatore di carte di credito ha aumentato il suo dividendo del 16% e annunciato un nuovo programma di buyback da $4 miliardi.

Micron Technology (US5951121038) ha guadagnato il 7,2%. Citigroup ha avviato la copertura sul maggiore produttore statunitense di memorie con “Buy”.

Tra i farmaceutici Pfizer (US7170811035) ha perso l’1,2% e Merck (US5893311077) lo 0,4%. Donald Trump, ha affermato di voler ridurre i prezzi dei farmaci.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro