Wall Street apre la settimana poco mossa e mista

Wall Street apre la settimana poco mossa e mista
© Shutterstock

Cautela prima della Fed. Forti acquisti sui petroliferi. Vendite sui titoli high-tech. Trump pesa sul settore della difesa.

CONDIVIDI

I principali indici statunitensi hanno aperto oggi poco mossi e misti. Il Dow Jones guadagna al momento lo 0,1%, l'S&P 500 perde lo 0,1% e il Nasdaq Composite lo 0,4%.

A Wall Street prevale la prudenza. Alla vigilia dell’inizio della riunione della Fed gli investitori sono restii ad esporsi a rischi.

Tra i petroliferi Exxon Mobil (US30231G1022) guadagna il 2,1% e Chevron (US1667641005) il 2,2% Il prezzo del petrolio sale attualmente a New York del 4,4% dopo che i produttori non OPEC si sono impegnati a tagliare la loro produzione di 558.000 barili al giorno (Petrolio: accordo storico, anche i non OPEC taglieranno la produzione).

Johnson & Johnson (US4781601046) guadagna l’1,3%. Secondo l’autorevole rivista finanziaria “Barron’s” il titolo potrebbe salire del 20% perché il gruppo è meno esposto dei rivali ad una possibile riduzione dei prezzi dei farmaci e potrebbe beneficiare dei piani di Donald Trump relativi alla tassazione delle imprese.

Il settore high-tech è debole. Apple (US0378331005) perde l’1,1% e Amazon (US0231351067) lo 0,8%.

Nel settore della difesa Lockheed Martin (US5398301094) perde 4,3% e Northrop Grumman (US6668071029) il 5,3%. Trump ha criticato aspramente gli elevati costi del caccia F-35.

AT&T (US00206R1023) guadagna lo 0,9%. Baird ha promosso l’operatore telefonico da “Neutral” ad “Outperform”. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Viacom (US9255243084) perde il 7%. Secondo indiscrezioni di stampa il vicepresidente Shari Redstone non supporterebbe più la fusione del gigante dei media con CBS (US1248571036).

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption