Borsainside.com

Dollaro sotto pressione, pesano timori per protezionismo Trump

Dollaro sotto pressione, pesano timori per protezionismo Trump

Trump fa sul serio. Il nuovo presidente degli Stati Uniti ha detto di voler rinegoziare il NAFTA. L'euro sale oltre 1,0750 dollari.

La quotazione del dollaro scende oggi significativamente. Sul biglietto verde pesano i timori legati alle politiche protezionistiche di Donald Trump. Il nuovo presidente degli Stati Uniti ha dichiarato domenica di voler riavviare i negoziati con il Canada ed il Messico sull’accordo di libero scambio NAFTA (North American Free Trade). Il tycoon newyorkese, che è entrato venerdì scorso alla Casa Bianca, ha inoltre detto che ritirerà gli Stati Uniti dalla Tpp (Trans-Pacific Partnership).




✅ Unisciti alla rivoluzione del social trading di eToro. Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™. (sistema brevettato da eToro), ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders. Ottieni un conto Demo gratuito con 100.000€ di credito virtuale su eToro >>

Il Dollar Index, l’indice che misura il valore del biglietto verde in relazione al paniere delle altre principali valute, è sceso fino a 100,23 punti, dai 100,63 punti di venerdì. All’inizio del mese l’indice del dollaro aveva toccato un massimo da 14 anni a 103,82 punti, sull’aspettativa che gli stimoli fiscali promessi da Trump spingeranno l’economia statunitense. Tuttavia il 45esimo presidente degli Stati Uniti non ha fornito finora dettagli sui suoi programmi economici, un altro fattore che ha deluso il mercato e contribuisce alla discesa del dollaro.

Il cambio euro-dollaro è salito sul forex fino a 1,0755. Si tratta del più alto livello dallo scorso 8 dicembre. Oggi non sono attesi eventi che potrebbero dare importanti impulsi al cambio euro-dollaro. Da segnalare è solo l’indice della fiducia dei consumatori dell’Eurozona, in programma alle ore 16:00 (in Italia).

Il dollaro scende attualmente rispetto allo yen dell’1,1% a 113,35 e si dirige verso i minimi da sette settimane di 112,57 yen toccati venerdì scorso.

Rispetto al franco svizzero, il dollaro scende al momento dello 0,4% a 0,9980. Si tratta del più basso livello da più di due mesi. Il dollaro ha toccato infine un minimo da cinque settimane rispetto alla sterlina a 1,2445.

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS