Chiusura Wall Street: Tensioni tra Messico e Stati Uniti frenano il rally

I principali indici statunitensi hanno chiuso oggi poco mossi e miesti. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,2%, l’S&P 500 e il Nasdaq Composite hanno perso lo 0,1%. Il Dow Jones ha finito per la seconda seduta di fila sopra quota 20.000 punti.

A frenare Wall Street sono stati i timori legati alla forte tensione tra il Messico e gli Stati Uniti. Il presidente messicano Enrique Peña Nieto ha annullato la visita a Washington prevista per martedì prossimo dopo che Donald Trump ha firmato ieri l’ordine esecutivo per costruire un muro al confine con il Paese centroamericano. Il nuovo presidente statunitense ha risposto che non si incontrerà con Nieto finché il Messico non accetterà di pagare per il muro. Il peso messicano si è indebolito ulteriormente, mentre il dollaro si è apprezzato rispetto alle altre principali valute.

A muovere il mercato statunitense sono stati oggi altrimenti i molti risultati societari. Caterpillar (US1491231015) ha perso l’1%. Il maggiore produttore al mondo di macchine ha annunciato per lo scorso trimestre un utile adjusted superiore alle stime del consensus, i ricavi sono stati però inferiori alle attese del mercato.

Mattel (US5770811025) ha perso il 17,7%. Il primo produttore al mondo di giocattoli ha annunciato per il quarto trimestre un utile adjusted di $0,52 per azione. Il consensus era di $0,71 per azione. Anche i ricavi sono stati inferiori alle attese.

eBay (US2786421030) ha guadagnato il 5%. Il leader delle aste online ha annunciato una trimestrale conferme alle stime del consensus ed espresso ottimismo sulla nuova versione della sua piattaforma.

Johnson & Johnson (US4781601046) ha perso lo 0,9%. Il conglomerato ha annunciato di aver raggiunto un accordo per acquistare Actelion (CH0010532478) per $30 miliardi.

Qualcomm (US7475251036) ha perso il 5%. Il produttore di chip ha annunciato per lo scorso trimestre un utile di $1,19 per azione, 1 cent sopra le stime del consensus. Tuttavia i ricavi sono stati inferiori alle previsioni.

Charter Communications (US16117M3051) ha guadagnato il 7,4%. Secondo indiscrezioni di stampa Verizon Communications (US92343V1044) potrebbe fare un’offerta per l’operatore via cavo.

Ford (US3453708600) ha perso il 3,3%. Il costruttore di auto si attende per il 2017 un calo del margine operativo e dei profitti soprattutto a causa dell’aumento degli investimenti.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Americana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.