La Fed lascia i tassi fermi e non cambia linguaggio

La Fed lascia i tassi fermi e non cambia linguaggio
© Shutterstock

La Fed ha fornito pochi indizi sulle sue future mosse, ribadendo che la crescita dell'economia resta moderata.

CONDIVIDI

Come atteso dai mercati finanziari, il FOMC (Federal Open Market Committee), il comitato esecutivo della Federal Reserve, ha lasciato i suoi tassi d'interesse invariati in un range compreso tra lo 0,50% e lo 0,75%. La decisione è stata presa all’unanimità. A dicembre l’istituto guidato da Janet Yellen aveva alzato i Fed Funds di 0,25 punti base per la prima volta da un anno. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Nella consueta nota che accompagna le sue decisioni di politica monetaria la Fed ha fornito pochi indizi sulle sue future mosse. La banca centrale degli Stati Uniti ha ribadito che l’economia “ha continuato ad espandersi ad un ritmo moderato” e che la crescita dell’occupazione “rimane solida”. Tuttavia, ha indicato la Fed, nonostante l’aumento degli ultimi trimestri, l’inflazione resta al di sotto del target di lungo termine del 2%. In questo modo la Fed ha mantenuto sostanzialmente il linguaggio utilizzato nella nota di dicembre. Anche questa volta non sono state menzionate le politiche del neo presidente Donald Trump.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption