Il petrolio accelera, AIE alza stime su domanda globale

Il petrolio accelera, AIE alza stime su domanda globale
© Shutterstock

Secondo l'AIE, inoltre, i tagli della produzione da parte dell'OPEC starebbero procedendo ad un ritmo record. Brent oltre 56 dollari.

CONDIVIDI

Il prezzo del petrolio ha registrato un balzo dopo la pubblicazione dell’ultimo rapporto mensile dell’AIE, l'Agenzia Internazionale per l'Energia. Il future sul Brent con scadenza aprile sale al momento dell’1,3% a 56,23 dollari al barile. Il future sul WTI con scadenza gennaio guadagna l’1,2% a 53,65 dollari al barile.

L’AIE ha rivisto al rialzo le sue stime sulla crescita della domanda globale di petrolio nel 2017 a 1,4 milioni di barili al giorno, da 1,3 milioni di barili stimati nel rapporto di gennaio.

L’organizzazione con sede a Parigi ha inoltre indicato che i Paesi dell’OPEC hanno implementato già al 90% l’accordo volto a riequilibrare il mercato petrolifero. La produzione del cartello è infatti calata a gennaio di 1 milione di barili a 32,06 milioni di barili.

Gli esperti osservano nel rapporto che si tratta di “un solido inizio” per un’iniziativa che avrà la durata di sei mesi. “Questo primo taglio è certamente uno dei più forti nella storia delle iniziative dell’OPEC per tagliare la produzione”.

Ricordiamo che al vertice di Vienna di fine novembre l’OPEC ha raggiunto un accordo per ridurre la sua produzione di 1,2 milioni. Successivamente i Paesi che non fanno parte del cartello, tra cui la Russia, si sono impegnati a tagliare la loro produzione di 558.000 barili al giorno. Molti analisti stimano che, se i tagli saranno completamente implementati, il mercato petrolifero registrerà probabilmente un deficit entro la fine del primo semestre del 2017.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro