USA, l'attività manifatturiera rallenta leggermente a febbraio

USA, l'attività manifatturiera rallenta leggermente a febbraio
© Shutterstock

L'indice PMI manifatturiero è sceso a febbraio più delle attese. La crescita dei nuovi ordini è rimasta a elevati livelli.

Secondo la stima flash di IHS Markit Economics l'indice PMI manifatturiero per gli Stati Uniti è sceso a febbraio, rispetto a gennaio, da 55 a 54,3 punti. Gli economisti avevano previsto un calo a 54,7 punti.

Ricordiamo che un valore inferiore a 50 punti segnala una contrazione dell'attività nel settore manifatturiero mentre un valore superiore indica una crescita.

IHS Markit osserva in una nota che il calo del PMI manifatturiero, che a gennaio avevano toccato i massimi da 22 mesi, è stato dovuto in gran parte al rallentamento della produzione e dei nuovi ordini. Gli esperti osservano che, nonostante il rallentamento, la crescita dei nuovi ordini è restata ai più alti livelli dal marzo del 2015 grazie alla forte domanda da parte dei clienti domestici che ha compensato la più debole crescita nei mercati da esportazioni.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS