Wall Street: Decimo record per il Dow Jones, Nasdaq ancora in calo

Wall Street: Decimo record per il Dow Jones, Nasdaq ancora in calo
©SeanPavonePhoto - Shutterstock

Acquisti sui petroliferi. HP e Square volano dopo le trimestrali. Crollano Tesla, L Brands e Nvidia.

CONDIVIDI

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi contrastati. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,2% e l'S&P 500 lo 0,1%, il Nasdaq Composite ha perso lo 0,4%. Il Dow Jones ha raggiunto per la decima seduta di fila un record storico. Non accadeva da 30 anni.

Il clima di fondo a Wall Street resta positivo. Tuttavia il Nasdaq è sceso per il secondo giorno di fila a causa dei crescenti timori legati alle elevate valutazioni dei titoli high-tech e dell’incertezza relativa ai piani di Donald Trump per le politiche fiscali.

Il dollaro ed i rendimenti dei Treasury sono calati dopo che dalle minute del FOMC, il comitato esecutivo della Fed, non sono arrivati ieri chiari segnali sulle prossime mosse di politica monetaria.

Tra i petroliferi Exxon Mobil (US30231G1022) ha guadagnato l’1,1% e Chevron (US1667641005) lo 0,6%. Il prezzo del petrolio ha chiuso a New York ai massimi da 19 mesi dopo che scorte statunitensi di greggio sono salite la scorsa settimana meno di quanto atteso dagli analisti.

HP (US40434L1052) ha guadagnato l’8,6%. Il produttore di PC e stampanti ha annunciato per lo scorso trimestre un utile adjusted di $0,38 per azione, un centesimo al di sopra delle previsioni. Anche i ricavi hanno battuto le stime del consensus.

Tesla Motors (US88160R1014) ha perso il 6,4%. Il produttore di auto elettriche ha annunciato per lo scorso trimestre una perdita di $0,69 per azione. Gli analisti avevano previsto una perdita di $0,43 per azione.

L Brands (US5327161072) ha perso il 15,8%. Il gruppo che controlla la nota catena di biancheria intima femminile Victoria's Secret ha annunciato per lo scorso trimestre un utile superiore alle stime degli analisti, ma i ricavi e la guidance per il corrente esercizio hanno deluso le attese.

Square (US8522341036) ha guadagnato il 14%. Il fornitore di soluzioni per i pagamenti elettronici ha annunciato per lo scorso trimestre una perdita inferiore alle stime del consensus. Anche i ricavi sono stati inoltre migliori delle attese.

Nvidia (US67066G1040) ha perso il 9,3%. Instinet ha tagliato il suo rating sul produttore di chip da “Buy” a “Reduce”.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro