Borsainside.com

Chiusura Wall Street: Rally dopo la Fed, rimbalza il petrolio

Chiusura Wall Street: Rally dopo la Fed, rimbalza il petrolio
© Shutterstock

La Fed è stata meno aggressiva del previsto. In ripresa i petroliferi. Bene AT&T e Time Warner. Scendono i bancari.

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in rialzo. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,5%, l'S&P 500 lo 0,8% e il Nasdaq Composite lo 0,7%.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Wall Street si è rafforzata significativamente dopo la fine della riunione del comitato esecutivo della Fed. Come atteso dai mercati, i tassi sono stati alzati di altri 25 punti base, ma le indicazioni arrivate dall’istituto guidato da Janet Yellen sono state meno aggressive di quanto temuto dagli investitori. In particolare, Le proiezioni del “dot plot” sui tassi sono rimaste invariate rispetto a dicembre. Allo stesso tempo la Fed ha alzato leggermente le sue stime di crescita per il 2018.

I petroliferi beneficiano della ripresa del prezzo del petrolio. Exxon Mobil (US30231G1022) ha guadagnato l'1,3% e Chevron (US1667641005) l'1,4%. La quotazione del WTI è salita del 2,4% dopo che le scorte statunitensi di greggio sono inaspettatamente scese la scorsa settimana di circa 0,2 milioni di barili.

AT&T (US00206R1023) e Time Warner (US8873171057) hanno guadagnato rispettivamente l’1,2% e lo 0,4%. La Commissione europea ha approvato la fusione tra l’operatore telefonico e il gruppo dei media.

MSCI (US55354G1004) ha guadagnato il 3,1%. Secondo indiscrezioni di stampa il gruppo finanziario sarebbe nel mirino del rivale S&P Global (US78409V1044).

Netflix (US64110L1061) ha guadagnato l’1,4%. Jefferies ha alzato il suo rating sul leader dell’offerta di servizi di streaming online da “Underperform” a “Hold”.

Il calo dei rendimenti dei Treasury ha penalizzato i bancari. Bank of America (US0605051046) ha perso lo 0,6% e Citigroup (US1729671016) l’1%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS