Quotazione Snapchat crolla: traders tutti a shortare ma tracollo era prevedibile

Per le azioni Snap è arrivato il momento della resa dei conti. Nella seduta di ieri della Borsa di Wall Street, infatti, il titolo Snap ha segnato un ribasso del 23%. La raffica di vendite era praticamente attesa da tutti. Già nel premarket, infatti, il titolo Snap era stato al centro di vendite molto consitenti. Senza timore di esagerare possiamo affermare che ieri tra i traders è stata una gara ad andare short sul Cfd collegato al titolo Snap. Parallelamente tra gli investitori di Wall Street è stata una gara a vendere le azioni Snap.

Sia da punto dei vista dei primi che dal punto di vista dei secondo, il verdetto è stato quindi molto chiaro: bocciatura completa del titolo Snap.

Fondamentamente quello che è avvenuto ieri era ampiamente prevedibile. La pubblicazione di una trimestrale caratterizzata da una forte perdita non aveva infatti lasciato dubbi sull’arrivo di una tempesta di vendite, come poi effettivamente è stato. 

Ad impensiere gli investitori e i traders sono soprattutto le prospettive che i conti trimestrali di Snap potrebbero aprire. Già durante l’Ipo, caratterizzata da un tutto esaurito e da una corsa del titolo nei primi giorni di quotazione, in tanti avevano espresso dubbi profondi sul modello di business di Snap. Molti traders, restando con i piedi per terra, avevano parlato di una oggettiva impossibilità a replicare il modello Facebook. Altre traders, andando addirittura oltre ai dubbi dei primi, avevano prospettatto una bolla che sarebbe scoppiata con l’arrivo dei primi conti trimestrali. Con il senno del poi possiami affermare che i più scettici ci avevano veramente visto lungo. In questi giorni, certamente, investire in azioni Snap conviene davvero poco a meno che non si adotti una posizione short in ottica meramente speculativa. In caso contrario è meglio andare oltre.

Tra i tanti parametri negativi che sono presenti nella trimestrale di Snapchat, ve ne è uno che sta impensierendo e non poco gli investitori. Si tratta del valore della perdita netta che arriva a 2,2 miliardi di euro e corrisponde a 10 volte il fatturato. Che prospettive possono esserci in un contesto simile per le azioni Snap? Probabilmente nei prossimo giorni il management di Snap fornirà de chiarimenti sulle stime per il futuro. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Americana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.