Borsainside.com

Prezzo oro: tensione Usa-Corea del Nord sostiene aumento, previsioni su quotazione

Prezzo oro: tensione Usa-Corea del Nord sostiene aumento, previsioni su quotazione
© Shutterstock

La quotazione dell'oro resta su livelli alti in scia alla guerra di nervi tra Usa e Nord Corea

La guerra delle dichiarazioni tra il presidente americano Trump e quello della Nord Corea Kim Jong-Un sta avendo un solo vincitore: il prezzo dell'oro. Ogni qualvolta uno dei due leader, seguito poi a ruota dall'altro, lancia una sua minaccia, la quotazione dell'oro registra un aumento. 

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

Questa mattina il prezzo dell'oro si sta muovendo in area 1291 dollari l'oncia. Il rialzo rispetto alla chiusura di ieri non è enorme, si tratta, infatti, di un modesto +0,6%, ma è comunque significato di un preciso trend che è in atto. Andando a guardare al grafico relativo alla quotazione oro, si nota subito che il prezzo dell'asset è salito ai massimi da due mesi. E' innegabile che esiste una stretta correlazione tra le notizie in arrivo dalla Nord Corea e l'andamento del prezzo dell'oro che, logicamente, svolge il suo tradizionale ruolo di bene rifugio. 

L'attenzione degli investitori e dei traders, comunque, è già rivolta a quello che può avvenire nei prossimi giorni. Essendo la quotazione dell'oro intimamente legata all'evoluzione della crisi tra Usa e Corea del Nord, è logico che occorre avere sempre l'orecchio rivolto alle notizie per capire come posizionarsi (long o short attraverso il trading di Cfd).

Un aiuto comunque è arrivato anche dagli analisti. Secondo Joe Foster, VanEck’s Gold Fund Manager, "l'oro e i titoli auriferi hanno registrato un live rialzo nel corso dell’anno, dovuto in parte alle preoccupazioni geopolitiche globali. Uno degli hotspot è stato la Corea del Nord". L'analista inoltre ritiene che "dato lo storico comportamento della Corea del Nord e la natura imprevedibile sia del presidente Trump che del leader supremo Kim Jong-Un, ci aspettiamo un continuo sostegno delle quotazioni aurifere come bene rifugio. Se la situazione dovesse passare dalle parole ai fatti, portando così ad un conflitto aperto, possiamo prevedere una ripercussione molto più forte sul costo del metallo giallo, visto l’impatto negativo che ciò avrebbe sui mercati finanziari globali e sulla crescita economica".

A conti fatti, quindi, le previsioni sull'andamento dell'oro sono tutte una scommessa. 

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS