Dollaro, previsioni tassi Fed incerte sul 2018

dollaro

Il sentiero dei tassi Fed per il 2018 si fa gradualmente più incerto: ecco cosa possiamo attenderci.

CONDIVIDI

Dalla Federal Reserve in chiusura della scorsa settimana sono arrive poche novità circa le indicazioni delle prossime mosse sui tassi di riferimento.

Guadagnare investendo da casa ? Con la rivoluzione del Social Trading vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare automaticamente dal loro portafoglio. Conto Demo gratuito per provare senza spendere 1€ Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Guadagnare investendo da casa ? Con la rivoluzione del Social Trading vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare automaticamente dal loro portafoglio. Conto Demo gratuito per provare senza spendere 1€ Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

In particolare, Rosengren e Bostic si sono espressi a favore di un rialzo dei tassi a dicembre, per il terzo incremento del 2017, e successivamente per altri tre rialzi nel corso del 2018, replicando così le intuizioni effettuate nell'esercizio che si sta per accingere a conclusione. Più cauto è stato Brainard, che ha giustificato la propria prudenza a causa della bassa inflazione, mentre Powell si è detto favorevole a un sentiero di rialzi graduale.

Insomma, sta emergendo in misura chiara come la maggioranza dei partecipanti al FOMC sia favorevole a un rialzo dei tassi a dicembre. Tuttavia, emerge anche una ampia incertezza circa il sentiero di rialzi dei tassi per l’anno prossimo, che dipenderà sostanzialmente dal comportamento effettivo dell’inflazione: questa incertezza può contribuire a limitare lo spazio di salita del dollaro anche nel breve termine.

Per il momento, però, il dollaro è aiutato parzialmente dai dati macro, con quelli sui prezzi alla produzione USA che hanno mostrato aumenti superiori alle attese sia per l’indice generale (da 2,4% a 2,6%) sia per l’indice core (da 2,0% a 2,2%). Anche nei prossimi giorni, qualora i dati non dovessero deludere, il dollaro dovrebbe riuscire a proseguire il recupero.

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro