Investire nelle azioni bancarie conviene? Con le trimestrali Usa arrivano grandi opportunità

Investire nelle azioni bancarie conviene? Con le trimestrali Usa arrivano grandi opportunità
© iStockPhoto

Per investire sulle più importanti azioni bancarie eToro ha creato il TheBigBanks CopyPortfolio

CONDIVIDI

Da sempre le trimestrali americane sono un'importante occasione di investimento. Ogni qualvolta avviane l'approvazione di una trimestrale, le azioni della società interessata registrano subito variazioni di prezzo che possono essere anche molto signficative. In vista di quella che viene definita come stagione delle trimestrali, pensare di investire nelle azioni bancarie può rappresentare un'impotante occasione di profitto. Ovviamente per non bucare l'appuntamento è necessario arrivare preparati e quindi conoscere sia le previsioni che il contesto di riferimento. 

Vuoi un conto trading demo con 50.000€ gratis per fare pratica? In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Vuoi un conto trading demo con 50.000€ gratis per fare pratica? In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Questo post sarà appunto dedicato alle azioni del settore bancario di Wall Street. La domanda cardine del post sarà: conviene investire in azioni bancarie in vista dei dati sugli utili trimestrali? Detta in altre parole, si può dire che alle azioni delle grandi banche corrispondono grandi opportunità di investimento? Per rispondere a domande come queste è necessario partire proprio dal contesto generale. 

Apri un conto demo eToro

Scegli tra titoli presenti nelle borse più prestigiose al mondo: NASDAQ, FTSE, DAX e molte altre

Acquista azioni in grandi quantitativi o acquistare solo una frazione di un’azione

Usa di esecuzione e pagamento istantanei a un prezzo fisso

Ricevi i dividendi direttamente sul proprio saldo ogni volta che vengono emessi

Piattaforma di trading sicura al 100% e rispettosa delle normative

Secondo alcuni analisti la pubblicazione delle trimestrali delle grandi banche Usa può essere l'occasione che le azioni bancarie attendevano da tempo. Nell'ultimo periodo, infatti, le quotazioni sono state depresse da alcuni elementi precisi come l'aumento dei tassi FED o l'aumento del rendimento dei titoli di stato a 10 anni. I bond Usa a 10 anni vantano un rischio relativanente basso e producono rendimenti costanti due volte all'anno. In linea di tendenza se c'è un forte interesse verso questi bond, gli investitori tendono ad allontanarsi dell'azionario. Negli ultimi mesi rendimenti dei titoli di stato americani a 10 anni hanno offerto agli investitori un tasso di interesse pari al 2,73 per cento che ha disincentivato dall'investire in azioni.

Molte delle società prossime ad approvare le rispettive trimestrali devono affrontare una sfida molto impegnativa: quella di essere un'opzione d’investimento lucrosa per i propri azionisti. Alcune delle banche americane, poi, sono chiamate ad una seconda sfida sotto un certo punto di vista ancora più impegnativa: quella di migliorare i proprio conti rispetto ad un passato debole. Ci riusciranno? 

Azioni bancarie Usa: dove investire? 

Le azioi bancarie Usa non sono comunque tutte uguali e quindi, dopo l'analisi del sentiment di riferimento, arriva anche il momento dell'analisi domestica. Su quali azioni delle banche Usa è meglio investire? Ecco alcuni segnali su cui riflettere. Come si diceva nei paragrafi precedenti, c'è la necessità per alcune grandi banche americane di riprendersi dopo trimestre non eutusiasmanti. Un esempio, in tal senso, è rappresentato da Wells Fargo. La società negli ultimi trimestri ha dovuto fare i conti con una lunga fase di stallo senza stimoli e segnali. Questo limbo è stato un effetto diretto della scaldalo che colpì la banca due anni fa quando su scoperto che alcuni suoi dipendenti avevano creato account falsi per centrale gli obiettivi di vendita. La notizia della scandalo fu un terremoto per le azioni Wells Fargo a Wall Street. Lentamente le quotazioni si ripresero e, a luglio, le quotazioni hanno registrato un rialzo che è stato sostenuto, udite udite, proprio dalle stime su conti trimestrali positivi. 

Tra le altre azioni bancarie Usa da considerare ci sono poi quelle di Citigroup. La società ha registrato un rialzo del 2,5 per cento grazie proprio agli utili del terzo trimestre migliori delle attese. Una certa visibilità se la sono guadagnata anche le azioni Morgan Stanley che hanno segnato conti migliori delle attese. In particolare, grazie ad utili forti, Morgan Stanley ha messo a segno un balzo del 5 per cento. Ma ci sono anche JP Morgan e BofA tra le azioni bancarie Usa da tenere in considerazione. Il problema è che tutte le azioni bancarie di Wall Street (ovviamente quelle delle grandi banche) dovrebbero essere esaminate. L'operazione è facile a dirsi ma molto meno a farsi. Proprio per evitare di dover analizzare nel dettaglio tutte le banche Usa, noto broker di social trading eToro ha lanciato il Portfolio, TheBigBanks CopyPortfolio. Si tratta di uno dei primi Market CopyPortfolios di eToro che offre agli investitori l'occasione di investire in un portafoglio completamente allocato che è formato proprio dalle azioni bancarie Usa più importanti.

Prezzi indicativi 

Il portafolio eToro dedicato alle grandi banche d'affari, TheBigBanks, offre tutta la garanzia del broker essendo stato creato egestito dal Comitato Investimenti di eToro. Il Portfolio è soggetto a periodici ribilanciamenti al fine di ottimizzarne le prestazioni.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption