AIE: La domanda dalla Cina spingerà il prezzo del petrolio

Un laptop mostra un grafico

La forte domanda di combustibili fossili della Cina potrebbe mettere sotto pressione il mercato globale dell’energia e far lievitare il prezzo del petrolio nei prossimi 25 anni. Lo afferma l’Agenzia Internazionale per l’Energia (abbr. AIE). L’AIE stima che la domanda di petrolio aumenterà tra il 2009 ed il 2035 del 18%. Secondo l’AIE circa la metà di questo incremento sarà dovuto alla sola Cina. Fatih Birol, il Direttore degli Studi Economici dell’AIE, indica che se l’offerta non risponderà conformemente il prezzo del petrolio potrebbe salire a circa $110 al barile nel 2015 e al di sopra di $200 al barile nel 2035. L’AIE prevede che la domanda totale di energia crescerà tra il 2008 e il 2035 a livello globale del 36% ed in Cina del 75%.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Americana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.