Buffett: Berkshire Hathaway aumenta l’utile nel 2009 del 61%

Un laptop mostra un grafico

Berkshire Hathaway (US0846701086), la holding del leggendario finanziere Warren Buffett, ha aumentato nel 2009 il suo utile netto del 61% a $8,1 miliardi pari a $5.193 per azione di tipo A. Berkshire Hathaway ha beneficiato lo scorso anno del miglioramento delle condizioni dell’economia e della ripresa dei mercati finanziari. I ricavi di Berkshire Hathaway sono aumentati del 4% a $112,5 miliardi. Il patrimonio netto per azione di Berkshire Hathaway, il multiplo preferito dallo stesso Buffett per misurare la performance della sua holding, è cresciuto lo scorso anno del 19,8%. Buffett ha fatto in questo modo decisamente peggio dell’indice S&P 500, che inclusi i dividendi, ha aumentato nel 2009 il suo valore del 26,5%. Nel lungo termine Buffett continua però ad essere chiaramente in testa. Il patrimonio netto per azione di Berkshire Hathaway è aumentato infatti dal 1965 del 20,3% all’anno contro l’incremento annuale del 9,3% registrato dall’S&P 500.
Nel quarto trimestre dello scorso anno Berkshire Hathaway ha generato un utile netto di $3,06 miliardi pari a $1.969 per azione di tipo A. Esclusi i profitti realizzati con i derivati e gli investimenti l’utile di Berkshire Hathaway ha ammontato a $1.308 per azione. Gli analisti avevano atteso in media $1.208 per azione.
Nella sua consueta lettera annuale agli azionisti Buffett indica di credere che il peggio per il mercato immobiliare sia passato. Secondo Buffett i prezzi degli immobili dovrebbero però rimanere notevolmente al di sotto di quelli raggiunti durante la bolla speculativa. Buffett punta inoltre il dito contro i manager del settore finanziario. Secondo Buffett i dirigenti che hanno gestito male i rischi dovrebbero prendersi pienamente le loro responsabilità e pagare. Dalla lettera agli azionisti di Buffett si apprende che Berkshire Hathaway ha aumentato lo scorso anno la sua partecipazione in Sanofi-Aventis (FR0000120578) all’1,9% e quella in Tesco (GB0008847096) al 3%. Berkshire Hathaway controllava alla fine del 2009 il 9,9% di BYD (CNE100000296), la più importante azienda cinese specializzata nella produzione di auto ibride e di batterie al litio. Il valore della quota di Berkshire Hathaway in BYD è salita di più di otto volte dal momento dell’investimento, da $232 milioni a $1,99 miliardi.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Americana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.