eToro

Evans (Fed): La crisi in Europa potrebbe far slittare l'aumento dei tassi

Secondo il Presidente della Fed di Chicago la ripresa dell'economia negli USA starebbe però continuando.

Charles Evans, il Presidente della Federal Reserve, ha dichiarato oggi che la crisi del debito sovrano in Europa potrebbe far slittare l'aumento dei tassi d'interesse negli USA. Evans ha indicato che non sarebbe sorpreso se l'attuale politica monetaria della Fed venisse prolungata ancora per qualche tempo, la situazione in Europa avrebbe infatti fatto aumentare l'incertezza sui mercati finanziari. Evans ha osservato che la ripresa negli USA sta continuando e che al momento non c'è alcuna ragione per rivedere l'outlook. Secondo Evans il basso livello d'inflazione e l'elevato tasso di disoccupazione renderebbero opportuno il mantenimento di una politica monetaria accomodante, se la situazione dovesse però velocemente cambiare ciò richiederà una rapida risposta.
Charles Plosser, il Presidente della Fed di Filadelfia, ha da parte sua affermato di non anticipare al momento una ricaduta degli USA nella recessione. Le turbolenze in Europa avrebbero d'altra parte fatto alzare alcune nuvole all'orizzonte che bisognerebbe osservare attentamente.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X