Google chiude il suo motore di ricerca in Cina

Tutto il traffico del sito cinese di Google, google.com.cn, è stato dirottato verso il sito di Hong Kong, google.com.hk.

CONDIVIDI
Google (US38259P5089) ha annunciato oggi di aver finito di autocensurare i risultati del suo motore di ricerca in Cina. Ciò vuol dire che Google lascia di fatto la Cina dopo che le trattative con il Governo cinese non hanno trovato alcuna soluzione accettabile per entrambe le parti. Tutto il traffico del sito cinese di Google, google.com.cn, è stato dirottato verso il sito di Hong Kong, google.com.hk. Al momento non è chiaro se Pechino permetterà agli utenti cinesi l'accesso al sito di Google ad Hong Kong oppure se lo bloccherà. In ogni modo le autorità cinesi potranno filtrare i risultati visti da chi abita sulla terraferma della Repubblica Popolare.
La decisione di Google di lasciare la Cina non avrà nel breve termine un impatto negativo sui suoi affari. L'impresa di Mountain View genera infatti solo l'1-2% dei suoi ricavi nel paese asiatico. Dal punto di vista strategico si tratta però sicuramente di un evento molto negativo visto che la Cina è il più grande mercato Internet al mondo.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption