Google: La trimestrale batte le attese, Larry Page sarà CEO

l'impresa del più usato dei motori di ricerca ha aumentato nel quarto trimestre l'utile netto del 29%.

CONDIVIDI
Google (US38259P5089) ha pubblicato oggi dopo la chiusura delle contrattazioni una trimestrale che ha battuto le attese del mercato. Nel quarto trimestre del 2010 l'impresa del più usato dei motori di ricerca ha aumentato il suo utile netto, rispetto allo stesso periodo del 2009, del 29% a $2,54 miliardi pari a $7,81 per azione. Escluse le voci straordinarie l'utile per azione di Google ha ammontato a $8,75. Gli analisti avevano atteso $8,09 per azione. Google ha beneficiato lo scorso trimestre della forte crescita degli investimenti nella pubblicità online. I clicks a pagamento sono aumentati da anno ad anno del 18% e rispetto al trimestre precedente dell'11%. Il costo per click, un altro importante indicatore della performance di Google, è aumentato del 5% su base annuale e del 4% su base sequenziale. I ricavi di Google sono cresciuti lo scorso trimestre del 26% a $8,44 miliardi. Al netto dei costi di acquisizione traffico i ricavi di Google sono aumentati del 29% a $6,37 miliardi. Gli esperti delle banche d'affari avevano previsto $6,06 miliardi.
Google ha annunciato degli importanti cambiamenti ai suoi vertici. Larry Page, uno dei fondatori del gruppo di Mountain View, diventerà a partire dall'inizio di aprile CEO. Eric Schmidt, che è stato finora il numero uno di Google, assumerà la carica di chairman esecutivo. Sergey Brin, l'altro cofondatore di Google, si concentrerà sui progetti strategici e sui nuovi prodotti. Google si apprezza al momento nel dopo-borsa del 2,4%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption