Google: L'utile aumenta meno delle attese, il titolo va a picco

La crescita degli utili del gigante di Internet è stata frenata lo scorso trimestre dal forte aumento delle spese operative.

CONDIVIDI
Google (US38259P5089) ha pubblicato oggi dopo la chiusura delle contrattazioni al Nasdaq una trimestrale che non ha potuto soddisfare le attese del mercato. Nel primo trimestre del 2011 l'impresa del più usato dei motori di ricerca ha aumentato il suo utile netto, rispetto allo stesso periodo del 2010, del 17% a $2,3 miliardi pari a $7,04 per azione. Escluse le voci straordinarie l'utile per azione di Google ha ammontato a $8,08. Gli analisti avevano atteso $8,10 per azione. Google ha continuato a beneficiare lo scorso trimestre della ripresa degli investimenti nella pubblicità online, la crescita dei suoi utili è stata però frenata dal forte aumento delle spese operative.
I clicks a pagamento sono aumentati da anno ad anno del 18%, il costo per click, un altro importante indicatore della performance di Google, è aumentato di circa l'8%. I ricavi del gruppo di Mountain View sono cresciuti del 27% a $8,58 miliardi. Al netto dei costi di acquisizione traffico i ricavi di Google sono aumentati del 29,3% a $6,54 miliardi. Gli esperti delle banche d'affari avevano previsto $6,32 miliardi. Nel dopo-borsa il titolo perde al momento circa il 5%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption