Google minaccia di uscire dalla Cina, il titolo sotto pressione

Baidu.com, che sarebbe il maggiore beneficiario di una possibile uscita di Google dal paese asiatico, prende il volo.

Google (US38259P5089) ha minacciato di uscire dal mercato cinese in seguito a degli attacchi da parte di hacker, probabilmente al servizio di Pechino. Secondo l'impresa di Mountain View dei pirati informatici avrebbero eseguito dalla Cina un attacco mirato ed "altamente sofisticato" alla sua infrastruttura per accedere alle e-mail di alcuni attivisti per i diritti umani. Oltre ad aver minacciato di lasciare il paese asiatico Google ha inoltre deciso che non filtrerà più le informazioni sul suo motore di ricerca cinese. Ciò vuol dire che Google non sosterrà più l'indiretta censura di Pechino sul suo portale. Google rischia quindi seriamente di essere oscurato in Cina. Secondo la maggior parte degli analisti un'uscita dalla Cina non avrebbe un impatto negativo sugli affari di Google. Il colosso di Internet genera infatti solo l'1% dei suoi ricavi in Cina. L'importanza del mercato cinese è d'altra parte molto elevata per l'intero settore, soprattutto nel lungo termine.
Google perde al momento nel pre-borsa l'1,5%. Baidu.com (US0567521085) guadagna invece il 16,5%. Baidu.com è il leader della ricerca online in Cina e sarebbe quindi il primo a beneficiare di una possibile uscita di Google dal paese asiatico.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS