etoro

I dividendi e le performance azionarie sono strettamente correlati

Le aziende che pagano i dividendi in modo costante generano migliori performance del prezzo dell'azione rispetto a società che hanno un track record discontinuo” – afferma Stuart Rhodes, gestore del fondo M&G Global Dividend. Le aziende che pagano anno dopo anno un dividendo crescente in genere sono ricompensate per la loro disciplina finanziaria con una performance del prezzo dell'azione che supera con un margine significativo la media del mercato.
Questo avviene, secondo la view del gestore, perché i dividendi rappresentano l'indicatore ultimo della disciplina finanziaria di un'azienda e dell'impegno a creare valore per gli azionisti. Rhodes ritiene infatti che una buona e progressiva politica dei dividendi aiuti l'azienda a crescere, poiché questa deve sviluppare sensibilmente il proprio business per sostenere un flusso crescente di dividendi. Conseguire una crescita profittevole è difficile, e molti miliardi di dollari sono andati perduti all'inseguimento di target di crescita non realistici. Un flusso crescente di dividendi regola la quantità di liquidità che può essere reinvestita nel business e quindi contribuisce ad assicurare che solo i progetti migliori siano selezionati. Considerandolo da un altro punto di vista, la possibilità di distruggere valore è molto più limitata quando i dividendi sono in competizione con il capitale disponibile per gli investimenti.
Negli ultimi dieci anni, ad esempio, aziende statunitensi con un track record pari a 25 anni di crescita costante dei dividendi hanno registrato un rendimento medio sul solo prezzo delle azioni superiore al 90%. Oltre a questo sostanziale capital gain, gli investitori hanno beneficiato anche di un crescente flusso dei dividendi che, accumulato in dieci anni, ha incrementato il rendimento totale di più del 145%. Al contrario, nello stesso periodo l'S&P 500 è sceso del 5% in termini di capitale e il rendimento totale, dividendi compresi, è stato del 15% (Fonte: Bloomberg al 31 dicembre 2010).
I due esempi seguenti, relativi a stock nei quali investe il fondo M&G Global Dividend, illustrano il fenomeno spiegato sin qui.
Johnson & Johnson (US4781601046) è un'azienda americana con una disciplina finanziaria esemplare. Ha brand molto forti, posizioni di mercato dominanti e un cashflow straordinario, che la società ha investito saggiamente mantenendo una progressiva politica dei dividendi. L'azienda vanta 48 anni di crescita ininterrotta dei dividendi e le azioni sono valutate in modo molto interessante (Fonte: Mergent's Dividend Achievers, dati al 28 febbraio 2011).
Banco do Brasil (BRBBASACNOR3) è una banca molto profittevole con una posizione dominante sul mercato domestico brasiliano. L'economia brasiliana sta crescendo stabilmente e le caratteristiche del consistente cashflow del gruppo dovrebbero assicurare nel tempo una crescita dei dividendi. Le azioni offrono un valore indiscutibile, con una prospettiva di crescita che apparentemente non è stata presa in considerazione dagli investitori.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato