I membri della LBMA credono che il rally del prezzo dell'oro continuerà

CONDIVIDI
I partecipanti alla conferenza annuale della London Bullion Market Association (abbr. LBMA) prevedono in media che il prezzo dell'oro salirà tra un anno a $1.406 all'oncia. Il 32% di loro si attende per il settembre del 2011 quotazioni superiori a $1.500 all'oncia. In generale gli operatori del settore che fanno parte della LBMA credono che l'insicurezza sui mercati internazionali, su cui si alternano i timori relativi all'inflazione e alla deflazione, continuerà a sostenere la domanda d'oro mentre l'offerta rimarrà limitata a causa della contenuta produzione del metallo.
La LBMA è l'organizzazione professionale che sta alla base del mercato a pronti dell'oro e dell'argento di Londra, il principale centro della compravendita di metalli preziosi a livello mondiale. Lo scorso anno i partecipanti alla conferenza annuale della LBMA avevano previsto in media per il settembre del 2010 un prezzo di $1.181 all'oncia. Come sappiamo questa previsione si è rivelata essere troppo prudente, il prezzo dell'oro ha infatti superato la scorsa settimana $1.300 all'oncia.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption