eToro

Il PIL degli USA cresce nel terzo trimestre dell'1,8%

Il dato è inferiore alle previsioni degli economisti.

Il Dipartimento del Commercio ha appena comunicato che in base alle sue stime definitive il PIL degli USA è cresciuto nel terzo trimestre del 2011 dell'1,8%. Gli economisti avevano atteso una conferma della stima precedente che aveva indicato +2%. Nel secondo trimestre il PIL degli USA era cresciuto dell'1,3% e nel primo trimestre dello 0,4%. Le spese per consumi sono cresciute nel terzo trimestre dell'1,7% a fronte del +2,3% stimato in precedenza. Le stime sugli investimenti delle imprese sono state riviste invece al rialzo, da +14,8% a +15,7%. Il Dipartimento del Commercio ha alzato anche le stime sulle esportazioni da +4,3% a +4,7% e quelle sulle importazioni da +0,5% a +1,2%. Il PCE core, uno degli indicatori più seguiti dalla Federal Reserve per monitorare l'inflazione, è aumentato nel terzo trimestre del 2,1%. Gli esperti avevano previsto una conferma della stima precedente che aveva indicato +2%. La banca centrale statunitense tollera, non ufficialmente, una crescita dell'inflazione su base annua tra l'1% ed il 2%.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato