Johnson & Johnson: Utile e ricavi in calo nel quarto trimestre

Un laptop mostra un grafico

Johnson & Johnson (US4781601046) ha pubblicato oggi una debole trimestrale. Il conglomerato ha registrato nel quarto trimestre del 2010 un calo dei ricavi del 5,5% a $15,64 miliardi e dell’utile netto del 12% a $1,94 miliardi pari a $0,70 per azione. Escluse le voci straordinarie l’utile di Johnson & Johnson ha ammontato a $1,03 per azione. Gli analisti avevano atteso ricavi di $16,1 miliardi ed un utile per azione di $1,03. Johnson & Johnson prevede per il 2011 un utile per azione di $4,80 – $4,90. Il consensus era di $4,97 per azione. Nel pre-borsa il titolo perde al momento l’1,6%.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Americana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.