La crisi del debito sovrano farà slittare l'aumento dei tassi d'interesse

Lo afferma UBS che prevede ora il primo aumento dei tassi negli USA nel gennaio del 2011.

CONDIVIDI
La crisi del debito sovrano farà slittare l'aumento dei tassi d'interesse sia negli USA che in Europa. Lo afferma UBS. La banca d'affari svizzera crede ora che la Federal Reserve alzerà i suoi tassi dagli attuali livelli nel gennaio del 2011. In seguito i Fed Funds dovrebbero salire fino alla fine del 2011 all'1,5%. In precedenza UBS aveva previsto un intervento sui tassi negli USA già nel settembre di quest'anno e un loro aumento al 2,0% fino alla fine del 2011. Per quanto riguarda la Banca Centrale Europea si attende ora un aumento dei tassi nel secondo trimestre invece che nel primo trimestre del 2011. UBS osserva che il mantenimento di una politica monetaria accomodante sarà necessario per compensare gli effetti della stretta fiscale in molti paesi e le ulteriori conseguenze della crisi del debito sovrano nella zona euro.
Vuoi un conto trading demo con 50.000€ gratis per fare pratica? In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Vuoi un conto trading demo con 50.000€ gratis per fare pratica? In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption