La domanda globale di oro raggiunge nel 2010 i massimi livelli da dieci anni

La domanda del metallo giallo è cresciuta lo scorso anno fortemente in Cina ed in India.

CONDIVIDI
La domanda d'oro è cresciuta nel 2010 del 9% a 3.812,2 tonnellate ovvero ai suoi più alti livelli da dieci anni. Lo ha comunicato il World Gold Council. L'associazione industriale delle principali aziende minerarie aurifere indica in una nota che la performance dello scorso anno è attribuibile alla più elevata domanda da parte dei gioiellieri, alla forte crescita nei grandi mercati asiatici e agli acquisti del settore pubblico. Il World Gold Council osserva a proposito che le banche centrali hanno acquistato nel 2010 più oro di quello che hanno venduto per la prima volta da 21 anni. La domanda dei gioiellieri è aumentata lo scorso anno del 17% a 2.059 tonnellate. La domanda dei gioiellieri indiani è cresciuta del 69% a 746 tonnellate, quella dei gioiellieri cinesi ha raggiunto il livello record di 400 tonnellate. Nel settore degli investimenti la domanda è calata del 2% a 1.333 tonnellate. Il calo è stato dovuto alla forte contrazione degli ETF (-45% a 338 tonnellate). La domanda da parte del settore tecnologico è aumentata del 12% a 420 tonnellate.
In termini di controvalore la domanda mondiale di oro è salita nel 2010 del 38% al livello record di $150 miliardi. La più forte crescita della domanda da parte dei consumatori l'ha registrata lo scorso anno l'India (+66% a 963 tonnellate). La domanda da parte dei consumatori cinesi è cresciuta del 29% a 607,1 tonnellate. Nel settore degli investimenti il maggiore boom c'è stato in Cina. I cinesi hanno acquistato nel 2010 179,9 tonnellate di lingotti e monete, il 70% in più rispetto al 2009.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro