eToro

La Fed alza a sorpresa il tasso di sconto

I mercati finanziari hanno reagito drasticamente alla notizia. Il dollaro si impenna. Futures sugli indici azionari sotto pressione.

La Federal Reserve ha alzato a sorpesa il tasso di sconto di un quarto di punto, dallo 0,50% allo 0,75%. Si è trattato del primo intervento della Fed sui tassi dal dicembre del 2008. Ben Bernanke aveva segnalato la scorsa settimana che la Banca Centrale degli USA avrebbe potuto prendere una tale misura, Wall Street non si era attesa però la mossa così velocemente. I mercati finanziari hanno reagito perciò drasticamente. Il dollaro si è impennato, i futures sui principali indici azionari statunitensi sono inoltre scesi. Nel reddito fisso i prezzi dei Treasuries sono calati mentre i rendimenti sono saliti. Il mercato teme ora che la Fed possa adottare una politica monetaria più restrittiva prima del previsto. La Fed ribadisce da parte sua in una nota che le condizioni dell'economia richiedono che i tassi d'interesse restino a dei livelli eccezionalmente bassi per un esteso periodo di tempo. La Fed indica inoltre che punta a normalizzare le sue operazioni diminuendo gli strumenti adottati per combattere la crisi. Secondo la Fed le modifiche non dovrebbero inasprire le condizioni finanziarie per le famiglie e per le aziende e non implicano un cambiamento dell'outlook per l'economia o per la politica monetaria.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato