La Fed taglia leggermente le sue stime sulla crescita dell'economia

La Fed si attende ora per quest'anno una crescita del PIL degli USA tra il 3% e il 3,5%.

CONDIVIDI
La Federal Reserve ha tagliato le sue stime sulla crescita dell'economia statunitense. Lo si apprende dai verbali dell'ultima riunione del FOMC (Federal Open Market Committee), il comitato esecutivo della Banca Centrale statunitense. La Fed si attende ora per quest'anno una crescita del PIL degli USA tra il 3% e il 3,5% e per il prossimo tra il 3,5% e il 4,2%. In precedenza la Fed aveva atteso per il 2010 una crescita tra il 3,2% e il 3,7% e per il 2011 tra il 3,4% e il 4,5%. Secondo la Fed la ripresa sarà probabilmente più lenta del previsto. Nonostante ciò i membri del suo comitato esecutivo non credono che sia necessario allentare nel breve termine ulteriormente la politica monetaria. D'altra parte viene ritenuta una buona idea studiare già quali misure potrebbe essere appropriate in caso l'economia dovesse registrare un nuovo forte declino. Nessuno dei membri del FOMC si attende però una ricaduta nella recessione. Per quanto riguarda l'inflazione la Fed prevede per quest'anno un aumento tra l'1% e l'1,1%. Ad aprile la Fed aveva indicato di attendersi un incremento tra l'1,2% e l'1,5%. Solo per pochi membri del FOMC ci sarebbero dei rischi di deflazione. La Fed ha infine rivisto lievemente al rialzo le previsioni sul tasso di disoccupazione per il 2010 ed il 2011.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro