L'AIE taglia di nuovo le stime sulla domanda di petrolio

CONDIVIDI
L'Agenzia Internazionale per l'Energia (abbr. AIE) ha tagliato di nuovo le sue stime sulla domanda di petrolio. L'organizzazione con sede a Parigi indica in una nota che i rischi per l'economia globale sono ulteriormente aumentati. L'AIE ha rivisto al ribasso le sue stime sulla crescita della domanda nel 2011 di 50.000 barili al giorno a 1 milione di barili al giorno e nel 2012 di 210.000 barili a 1,3 milioni di barili al giorno. La domanda dovrebbe in questo modo aumentare quest'anno dell'1,1% a 89,2 milioni di barili al giorno ed il prossimo dell'1,4% a 90,5 milioni di barili al giorno.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro