L'FMI taglia leggermermente le stime sulla crescita mondiale nel 2011

CONDIVIDI
Il Fondo Monetario Internazionale (abbr. FMI) ha tagliato leggermente le sue stime sulla crescita dell'economia globale nel 2011, dal 4,4% al 4,3%. L'FMI indica nel suo ultimo rapporto che nel secondo trimestre c'è stato un rallentamento a causa del terremoto in Giappone e dell'indebolimento dell'attività negli USA. L'FMI crede però che la crescita accelererà nella seconda metà dell'anno. L'FMI ha confermato di attendersi per il 2012 un aumento del PIL globale del 4,5%. Per quanto riguarda le principali economie mondiali l'FMI ha ridotto le sue previsioni sulla crescita degli USA per il 2011 dal 2,8% al 2,5% e per il 2012 dal 2,9% al 2,7%. Per quanto riguarda la zona euro l'FMI prevede ora per il 2011 una crescita del 2% (da +1,6%) e per il 2012 dell'1,7% (da +1,8%). L'FMI ha confermato infine di prevedere che l'economia cinese crescerà quest'anno del 9,6% e nel prossimo del 9,5%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro