OPEC: Il rallentamento dell'economia peserà sulla domanda di petrolio

CONDIVIDI
La domanda di petrolio prodotto dai paesi dell'OPEC sarà nel 2010 e nel 2011 inferiore alle attese a causa del rallentamento dell'economia e dell'aumento dell'offerta di greggio dei paesi non-membri. Lo si apprende dall'ultimo rapporto mensile pubblicato oggi dal cartello dei paesi esportatori di petrolio. L'OPEC ha lasciato invariate le sue previsioni sulla crescita della domanda mondiale di petrolio per quest'anno ed il prossimo, non esclude però che la fine delle misure di stimolo per l'economia in alcuni paesi possano pesare sul consumo nei prossimi mesi. Secondo l'OPEC la domanda di petrolio potrebbe calare fino alla fine di quest'anno, l'impatto del rallentamento della ripresa economica sarebbe infatti già evidente, il consumo di greggio sarebbe diventato negativo in alcune regioni del globo. L'OPEC ha rivisto perciò al ribasso le stime sulla domanda del suo petrolio sia per il 2010 che per il 2011 di 100.000 barili al giorno. L'OPEC prevede ora che la domanda del suo petrolio ammonterà quest'anno a 28,65 milioni di barili al giorno ed il prossimo a 28,84 milioni di barili al giorno.
Vuoi un conto trading demo con 50.000€ gratis per fare pratica? In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Vuoi un conto trading demo con 50.000€ gratis per fare pratica? In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption