OPEC: La crisi libica non ha causato problemi nell’approvvigionamento di petrolio

Un laptop mostra un grafico

La crisi in Libia non ha causato dei problemi nell’approvvigionamento di petrolio. Lo afferma l’OPEC nel suo rapporto mensile pubblicato oggi a Vienna. Secondo l’OPEC la produzione dei dodici paesi membri avrebbe raggiunto a febbraio i più alti livelli dalla fine del 2008. L’OPEC indica inoltre di disporre di riserve di produzione inutilizzate di 6 milioni di barili al giorno. L’OPEC osserva in ogni modo di star monitorando gli sviluppi attentamente e di essere pronta ad agire, se necessario, per garantire la stabilità del mercato petrolifero. La produzione dell’OPEC è aumentata lo scorso mese di 110.000 barili al giorno. L’aumento è stato dovuto al rialzo della produzione nell’Arabia Saudita e a dei significativi volumi addizionali nell’Angola, negli Emirati Arabi Uniti, nel Kuwait, nell’Iran e nel Venezuela. L’OPEC ha prodotto a febbraio in totale 30,2 milioni di barili al giorno pari al 34% dell’intera produzione mondiale.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Americana Oggi in Tempo Reale - Wall Street

Copia dai migliori traders

Trading senza commissioni

Trading senza commissioni

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.