OPEC: La crisi libica non ha causato problemi nell'approvvigionamento di petrolio

La produzione del cartello è salita a febbraio ai più alti livelli dalla fine del 2008.

La crisi in Libia non ha causato dei problemi nell'approvvigionamento di petrolio. Lo afferma l'OPEC nel suo rapporto mensile pubblicato oggi a Vienna. Secondo l'OPEC la produzione dei dodici paesi membri avrebbe raggiunto a febbraio i più alti livelli dalla fine del 2008. L'OPEC indica inoltre di disporre di riserve di produzione inutilizzate di 6 milioni di barili al giorno. L'OPEC osserva in ogni modo di star monitorando gli sviluppi attentamente e di essere pronta ad agire, se necessario, per garantire la stabilità del mercato petrolifero. La produzione dell'OPEC è aumentata lo scorso mese di 110.000 barili al giorno. L'aumento è stato dovuto al rialzo della produzione nell'Arabia Saudita e a dei significativi volumi addizionali nell'Angola, negli Emirati Arabi Uniti, nel Kuwait, nell'Iran e nel Venezuela. L'OPEC ha prodotto a febbraio in totale 30,2 milioni di barili al giorno pari al 34% dell'intera produzione mondiale.
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS