Petrolio: L'AIE taglia di nuovo le stime sulla domanda nel 2012

L'organizzazione con sede a Parigi si attende ora una crescita di 800.000 barili al giorno.

CONDIVIDI
L'Agenzia Internazionale per l'Energia (abbr. AIE) ha tagliato di nuovo le sue stime sulla domanda di petrolio nel 2012 a causa dell'ulteriore peggioramento delle prospettive dell'economia. L'organizzazione con sede a Parigi indica in una nota di aver rivisto al ribasso, da +4% a +3,3%, le sue previsioni sul PIL dell'economia globale. L'AIE si attende perciò ora per quest'anno una crescita della domanda di petrolio di 800.000 milioni di barili al giorno a 89,9 milioni di barili al giorno. Si tratta di un taglio di 300.000 barili al giorno rispetto alla precedente previsione. L'AIE aveva tagliato già a gennaio le sue stime sulla domanda di petrolio nel 2012.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption