Petrolio: L'alta tensione in Egitto fa esplodere i prezzi

Il future sul Crude con scadenza marzo ha guadagnato il 4,3%. Più forte rialzo da otto mesi.

Il prezzo del petrolio ha preso oggi il volo. Il future sul Crude con scadenza marzo ha guadagnato al NYMEX il 4,3% a $89,34 al barile. Era dal maggio dello scorso anno che il prezzo del petrolio non registrava un tale rialzo in una sola seduta. A spingere le quotazioni del greggio è stato l'aumento della tensione in Egitto. La situazione nel Paese nordafricano sta diventando sempre più drammatica. Sul mercato è circolata la voce che il canale di Suez, che è di fondamentale importanza per le forniture di petrolio del Golfo Persico, possa venir chiuso. Gli investitori temono inoltre che la rivolta possa contagiare i Paesi mediorientali che producono decisamente più greggio e gas dell'Egitto.
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS