eToro

Procter & Gamble: L'utile netto cala nel secondo trimestre del 49%

Il primo produttore al mondo di beni di consumo ha tagliato le sue stime per l'intero esercizio.

Procter & Gamble (US7427181091) ha annunciato oggi che nel suo secondo trimestre fiscale terminato lo scorso 31 dicembre il suo utile netto è calato del 49% a $1,69 miliardi pari a $0,57 per azione. Il primo produttore al mondo di beni di consumo ha dovuto effettuare delle svalutazioni su alcune sue attività. Escluse le voci straordinarie l'utile è calato del 3% a $1,10 per azione. Il consensus era di $1,08 per azione. Procter & Gamble ha potuto solo in parte compensare i più elevati costi delle materie prime con l'aumento dei suoi prezzi. I ricavi sono cresciuti del 4% a $22,1 miliardi. Gli analisti avevano previsto $22,19 miliardi. I volumi dei beni venduti sono aumentati dell'1% a seguito della forte domanda nei paesi emergenti. Nei paesi sviluppati i volumi di Procter & Gamble hanno registrato un calo. Il gruppo con sede a Cincinnati ha tagliato le stime sul suo utile nel corrente esercizio soprattutto a causa del rafforzamento del dollaro. Procter & Gamble prevede ora $4,00 - $4,10 per azione contro $4,15 - $4,33 per azione attesi in precedenza. Nel pre-borsa il titolo scende al momento dello 0,7%.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato