Procter & Gamble taglia le sue stime per l'intero esercizio

L'utile del primo produttore al mondo di beni di consumo è calato lo scorso trimestre del 16%.

CONDIVIDI
Procter & Gamble (US7427181091) ha annunciato oggi che nel suo terzo trimestre fiscale terminato lo scorso 31 marzo il suo utile netto è calato del 16% a $2,41 miliardi pari a $0,82 per azione. Escluse le voci straordinarie l'utile è rimastato invariato rispetto allo stesso periodo del precedente esercizio a $0,94 per azione. Il consensus era di $0,93 per azione. Sui conti del primo produttore al mondo di beni di consumo hanno pesato l'aumento dei prezzi delle materie prime ed i costi di ristrutturazione. I ricavi di Procter & Gamble sono aumentati lo scorso trimestre del 2% a $20,19 miliardi. Gli analisti avevano atteso $20,3 miliardi. Procter & Gamble indica in una nota che i costi per le materie prime avranno un impatto negativo sull'utile del quarto trimestre, anche se in maniera minore che nei precedenti trimestri. Procter & Gamble avverte inoltre che la sua aliquota d'imposta effettiva sarà significativamente più elevata che nel quarto trimestre del precedente esercizio. Procter & Gamble si attende di conseguenza per il corrente trimestre un utile di $0,79 - $0,85 per azione. Il consensus era di $0,93 per azione. Procter & Gamble ha tagliato le stime sul suo utile nell'intero esercizio da $3,93 - $4,03 a $3,82 - $3,88 per azione. Nel pre-borsa il titolo scende al momento di circa il 3%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro