USA: La Casa Bianca taglia le stime sul PIL per il 2011 e il 2012

Il Governo statunitense prevede ora per quest'anno una crescita del 2,7% e per il prossimo del 3,6%.

Il Governo statunitense è diventato più prudente sulla crescita dell'economia nel 2011 e nel 2012. Lo si apprende dalle stime contenute nella manovra finanziaria presentata oggi dal Presidente Barack Obama. La Casa Bianca si attende ora per il 2011 una crescita del PIL del 2,7%, per il 2012 del 3,6% e per il 2013 del 4,4%. Le previsioni precedenti indicavano +3,6% per il 2011, +4,2% per il 2012 e +4,2% per il 2013. Il Governo degli USA ha rivisto al rialzo le stime sul tasso di disoccupazione per il 2011 dal 9% al 9,3%, per il 2012 dall'8,1% all'8,6% e per il 2013 dal 7,1% al 7,5%. Per il 2015 il Governo statunitense si attende un tasso di disoccupazione del 5,9%.

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € ✅ Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS