USA, per J.P. Morgan i rischi di recessione sono chiaramente elevati

La banca d'affari ha tagliato le sue stime sul PIL statunitense per i prossimi due trimestri.

Anche J.P. Morgan è diventata decisamente più prudente sulle prospettive dell'economia statunitense. La banca d'affari ha tagliato le sue stime sul PIL degli USA per il quarto trimestre del 2011 da +2,5% a +1% e per il primo trimestre del 2012 da +1,5% a +0,5%. J.P. Morgan indica in una nota che il calo dei prezzi dell'energia dovrebbe aiutare ad attutire un po' della debolezza dell'economia e che gli ancora bassi livelli delle spese ciclicamente sensibili potrebbero ridurre le probabilità di un PIL negativo in un trimestre. J.P. Morgan crede tuttavia che i rischi di recessione siano chiaramente elevati.

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € ✅ Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS