USA: PIL terzo trimestre +2,5%

Il dato è migliore delle stime degli economisti. Forte aumento delle spese per consumi.

CONDIVIDI
Il Dipartimento del Commercio ha appena comunicato che in base alla sua stima preliminae il PIL degli USA è cresciuto nel terzo trimestre del 2011 del 2,5%. Gli economisti avevano previsto in media una crescita del 2,3%. Nel secondo trimestre il PIL degli USA era cresciuto dell'1,3% e nel primo trimestre dello 0,4%. A spingere l'economia statunitense sono stati nel terzo trimestre la domanda da parte dei consumatori e gli investimenti delle imprese. Le spese per consumi sono aumentate del 2,4%. Si è trattato del più forte aumento dalla fine del 2010. Gli esperti avevano atteso un aumento dell'1,9%. Gli investimenti delle imprese sono balzati del 16,3%. L'inflazione è scesa da +3,3% nel secondo trimestre a +2%. Depurata dalle più volatili variazioni dei prezzi di cibo ed energia l'inflazione è aumentata dell'1,8% contro il +2,7% del trimestre precedente.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro