USA: PIL terzo trimestre rivisto al ribasso, +2%

Il dato è nettamente peggiore delle stime degli economisti.

Il Dipartimento del Commercio ha appena comunicato di aver rivisto al ribasso la sua stima sul PIL degli USA nel terzo trimestre del 2011 da +2,5% a +2%. Gli economisti avevano atteso una conferma della stima preliminare che aveva indicato +2,5%. Le stime sugli investimenti delle imprese sono state riviste nettamente al ribasso, da +16,3% a +14,8%. Le spese per consumi sono cresciute lo scorso trimestre del 2,3% a fronte del +2,4% previsto in precedenza. Le stime sulle esportazioni sono state alzate da +4% a +4,3%, quelle sulle importazioni ridotte da +1,9% a +0,5%. Il PCE core, uno degli indicatori più seguiti dalla Federal Reserve per monitorare l'inflazione, è aumentato nel terzo trimestre del 2%. Gli esperti avevano previsto un aumento del 2,1%. La banca centrale statunitense tollera, non ufficialmente, una crescita dell'inflazione su base annua tra l'1% ed il 2%.

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € ✅ Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS