Verizon fa il pieno di utili grazie alle vendite dell'iPhone

Verizon Communications (US92343V1044) ha annunciato oggi di aver generato nel secondo trimestre di quest'anno un utile netto di $1,61 miliardi pari a $0,57 per azione. Il consensus era di $0,55 per azione. L'operatore telefonico aveva chiuso il secondo trimestre del 2010 in rosso di $198 milioni pari a $0,07 per azione a causa degli elevati costi legati alle misure prese per ridurre la sua forza lavoro. I ricavi di Verizon sono aumentati lo scorso trimestre del 2,8% a $27,5 miliardi. Gli analisti avevano previsto $27,43 miliardi. Verizon ha beneficiato della forte domanda per l'iPhone. Verizon ha iniziato a commercializzare lo smartphone di Apple (US0378331005) durante il primo trimestre. La divisione di Verizon della telefonia moblie ha registrato 1,3 nuovi abbonati con contratto. Gli esperti delle banche d'affari avevano previsto 930.000 nuovi abbonati. Verizon ha annunciato oggi inoltre che Lowell McAdam, il suo attuale direttore operativo, diventerà a partire dal prossimo 1 agosto il suo nuovo amministratore delegato. Ivan Seidenberg, che guida da tempo Verizon, conserverà la funzione di chairman.
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS