Wal-Mart scampa alla maggiore class action nella storia degli USA

Secondo la Corte Suprema non ci sarebbe stata una politica societaria che abbia permesso le discriminazioni.

Wal-Mart (US9311421039) l'ha scampata. La Corte Suprema degli USA ha respinto la richiesta di avviare una class action nei confronti del gruppo statunitense per discriminazione sessuale. Alla causa avrebbero potuto aderire più di 1 milione di donne e sarebbe diventata in questo modo la maggiore class action nella storia degli USA. Wal-Mart era stato accusato di aver lasciato discriminare dai dirigenti delle sue filiali i dipendenti di sesso femminile. Secondo le danti causa Wal-Mart avrebbe sistematicamente pagato le donne meno dei dipendenti di sesso maschile e avrebbe ostacolato le loro carriere. La Corte Suprema degli USA ha però deciso che non c'è alcuna "prova significativa" che ci sia stata una generale politica societaria che abbia permesso le discriminazioni.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS