eToro

Wall Street affonda in apertura

Soffrono in particolar modo i ciclici, i minerari ed i titoli high-tech. Resistono Merck e Pfizer.

I principali indici azionari statunitensi hanno aperto oggi in forte ribasso. Il Dow Jones perde al momento l'1,5% e il Nasdaq Composite il 2,3%. Su Wall Street pesano i nuovi timori relativi alla crisi del debito sovrano. Sul mercato circola la voce che la Spagna stia preparando una richiesta di aiuti al Fondo Monetario Internazionale. I ciclici ed i minerari soffrono in particolar modo. L'attività manifatturiera ha rallentato lo scorso mese in Cina. L'Australia, il primo esportatore al mondo di carbone e ferro, ha l'intenzione di introdurre una nuova imposta sui profitti delle imprese minerarie. Forti vendite anche sul settore high-tech.
Merck (US5893311077) e Pfizer (US7170811035) guadagnano rispettivamente l'1,7% e l'1,9%. I due colossi dell'industria farmanceutica hanno annunciato dei dati di bilancio migliori delle attese degli analisti.
MasterCard (US57636Q1040) sale dell'1,8%. Il gigante delle carte di credito ha annunciato oggi di aver aumentato nel primo trimestre del 2010 il suo utile netto del 24% a $455 milioni pari a $3,46 per azione. Gli analisti avevano atteso solamente $3,12 per azione.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X