Wall Street chiude contrastata, Dow Jones +0,5%, Nasdaq -0,3%

La seduta è stata molto volatile. Sul mercato continua ad esserci un forte nervosismo a causa della crisi della Grecia.

CONDIVIDI
I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi contrastati. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,5% e l'S&P 500 lo 0,2%, il Nasdaq Composite ha perso lo 0,3%. La seduta è stata molto volatile. Sul mercato continua ad esserci un forte nervosismo a causa della crisi della Grecia. A sostenere Wall Street sono state le notizie arrivate dal fronte macroeconomico. La maggior parte dei dati pubblicati oggi negli USA ha sorpreso positivamente. Tra gli investitori è di conseguenza riaumentata la fiducia nella ripresa.
Hewlett-Packard (US4282361033) ha chiuso in rialzo del 2,1%. Il primo produttore al mondo di computer ha avviato un'azione legale contro Oracle (US68389X1054). Secondo HP l'impresa di Larry Ellison avrebbe infranto gli accordi vigenti relativi alla realizzazione di software per processori Itanium e al supporto ai clienti esistenti.
Home Depot (US4370761029) ha guadagnato l'1,8%. UBS ha avviato la copertura sul titolo della prima catena al mondo di distribuzione di articoli per il bricolage con "Buy".
Tra i petroliferi Exxon Mobil (US30231G1022) ha guadagnato lo 0,7% e Chevron (US1667641005) l'1%. Dopo il crollo di ieri il prezzo del petrolio ha guadagnato oggi a New York lo 0,2%.
Krog
er (US5010441013) ha guadagnato il 4,5%. La maggiore catena statunitense di supermercati ha pubblicato una trimestrale migliore delle attese degli analisti ed alzato le sue stime per l'intero esercizio.
Capital One
(US14040H1059) ha chiuso in rialzo del 2,4%. Secondo quanto riporta "Bloomberg" il gruppo statunitense sarebbe vicino all'acquisto di ING Direct USA.
Energy Transfer Equity (US29273V1008) ha guadagnato l'8,2%. L'impresa impegnata nel trasporto e nello stoccaggio di gas ha annunciato che acquisterà Southern Union (US8440301062) per $7,9 miliardi. Il titolo di Southern Union ha chiuso in rialzo del 17,5%.
Il settore edile ha registrato una ripresa. Lennar (US5260571048) ha guadagnato il 2,1%, D.R. Horton (US23331A1097) l'1,6%, Pulte Group (US7458671010) l'1,6% e KB Home (US48666K1097) l'1,9%. Le costruzioni di nuove case sono aumentate lo scorso mese negli USA più di quanto previsto dagli economisti.
Smithfield Foods (US8322481081) ha guadagnato il 6,4%. Il primo produttore al mondo di carne suina è tornato lo scorso esercizio all'utile ed ha annunciato un nuovo programma di buy-back.
Cabot Oil & Gas (US1270971039) ha guadagnato il 3,8%. Bank of America ha alzato il suo target price per il titolo dell'impresa petrolifera da $61 a $105.
Finisar
(US31787A5074) ha chiuso in ribasso del 16,3%. Il fornitore di sistemi a fibra ottica si attende per il corrente trimestre ricavi di $221 - $236 milioni. Gli analisti avevano previsto $252 milioni.
Moody's (US6153691059) ha perso il 4,8%. Lazard ha declassato il titolo dell'agenzia di rating da "Buy" a "Neutral".
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro