Wall Street chiude contrastata, Dow Jones -0,6%, Nasdaq +0,1%

Ancora vendite sui ciclici e sui titoli dei produttori di materie prime. Salesforce e Marvell volano al Nasdaq.

CONDIVIDI
I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi contrastati. Il Dow Jones ha perso lo 0,6% e l'S&P 500 lo 0,4%, il Nasdaq Composite ha guadagnato lo 0,1%. Durante l'intera settimana il Dow Jones ha perso lo 0,9%, l'S&P 500 lo 0,7% e il Nasdaq Composite lo 0,3%.
Su Wall Street hanno pesato anche oggi i timori relativi allo stato di salute dell'economia. I ciclici hanno registrato di nuovo una debole performance. 3M (US88579Y1010) ha perso l'1,4%, Caterpillar (US1491231015) lo 0,7%, General Electric (US3696041033) l'1,4% e United Technologies (US9130171096) lo 0,6%.
Tra i petroliferi Exxon Mobil (US30231G1022) ha perso lo 0,7% e Chevron (US1667641005) l'1,1%. Il prezzo del petrolio ha chiuso oggi a New York per la terza seduta di fila in ribasso.
Tra i minerari Alcoa (US0138171014) ha perso lo 0,7%, Barrick Gold (CA0679011084) lo 0,2%, Newmont Mining (US6516391066) lo 0,7% e Freeport McMoRan (US35671D8570) l'1%. Il prezzo dell'oro ha perso oggi al NYMEX lo 0,5%, quello del rame lo 0,8% e quello dell'argento l'1,8%.
Hewlett-Packard (US4282361033) ha chiuso in ribasso del 2,3%. Il primo produttore al mondo di computer ha pubblicato una solida trimestrale, gli investitori continuano ad essere però preoccupati a causa delle sue prospettive dopo le dimissioni date da Mark Hurd.
Dell Computer (US24702R1014) ha guadagnato lo 0,3%. Il terzo produttore al mondo di computer ha pubblicato dei risultati di bilancio migliori delle previsioni degli analisti, il suo margine lordo è però calato lo scorso trimestre.
Salesforce.com (US79466L3024) ha guadagnato il 17%. L'impresa leader nel CRM (Customer Relationship Management) on demand ha pubblicato una trimestrale migliore delle attese degli analisti ed alzato le sue stime per l'intero esercizio.
Marvell Technology (BMG5876H1051) ha chiuso in rialzo dell'8,4%. Il produttore di chip ha annunciato che riacquisterà propri titoli per $500 milioni.
Research In Motion (CA7609751028) ha perso il 3,5%. Morgan Stanley ha declassato il titolo dell'impresa del BlackBerry ad "Underweight".

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption