Wall Street chiude contrastata, Dow Jones +0,6%, Nasdaq -0,4%

Brillano il settore edile e AT&T. Male Apple, crollano Netflix e Symantec.

CONDIVIDI
I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi contrastati. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,6% e l'S&P 500 lo 0,4%, il Nasdaq Composite ha perso lo 0,3%.
Il dato sulle vendite di nuove case ha superato le attese degli economisti. La notizia ha fatto aumentare la fiducia degli investitori nella ripresa del settore immobiliare, ancora uno dei punti deboli dell'economia statunitense. Nel settore edile Lennar (US5260571048) ha guadagnato il 2,2%, D.R. Horton (US23331A1097) il 3,2%, Pulte Group (US7458671010) il 4,6% e KB Home (US48666K1097) il 4,5%.
A sostenere Wall Street sono state oggi inoltre le notizie positive arrivate dal fronte societario. AT&T (US00206R1023) ha guadagnato il 3,6%. L'operatore telefonico ha annunciato per il primo trimestre un utile netto di $0,60 per azione. Il consensus era di $0,57 per azione. 3M (US88579Y1010) ha guadagnato l'1,6%. Il conglomerato ha alzato leggermente le stime sul suo utile per azione nel 2012. IBM (US4592001014) ha guadagnato lo 0,7%. Il colosso dell'IT ha annunciato un aumento del suo dividendo del 13% e un nuovo programma di buy-back da $7 miliardi.
Apple (US0378331005), che pubblica tra pochi minuti la sua trimestrale, ha perso il 2%. I dati annunciati oggi da AT&T hanno segnalato che le vendite dell'iPhone potrebbero essere state lo scorso trimestre inferiori alle attese del mercato.
Netflix (US64110L1061) ha perso il 13,9%. Il leader del noleggio e della vendita di video online ha avvertito di attendersi nel breve termine un rallentamento della crescita degli abbonati ai suoi servizi di streaming.
Baker Hughes
(US0572241075)
ha chiuso in rialzo del 4,8%. Il terzo fornitore al mondo di servizi per l'industria petrolifera ha generato nel primo trimestre di quest'anno un utile di $0,86 per azione. Il consensus era di $0,80 per azione.
Symantec
(US8715031089) ha perso l'11,4%. L'impresa impegnata nella sicurezza informatica ha tagliato le previsioni per il suo quarto trimestre fiscale.
Ford (US3453708600) ha guadagnato lo 0,4%. Fitch ha alzato il rating sul debito del costruttore di automobili da "BB+" a "BBB-".
Tra i petroliferi Exxon Mobil (US30231G1022) ha guadagnato lo 0,7% e Chevron (US1667641005) lo 0,6%. Il prezzo del petrolio ha guadagnato oggi a New York lo 0,4%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption