Wall Street chiude contrastata, male Chevron e Ford, bene l'high-tech

Il Dow Jones ha perso lo 0,6% e l'S&P 500 lo 0,2%, il Nasdaq Composite ha guadagnato lo 0,4%.

CONDIVIDI
I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi contrastati. Il Dow Jones ha perso lo 0,6% e l'S&P 500 lo 0,2%, il Nasdaq Composite ha guadagnato lo 0,4%. Durante l'intera settimana il Dow Jones ha perso lo 0,5%, l'S&P 500 ha guadagnato lo 0,1% ed il Nasdaq l'1,1%.
Il PIL degli USA è cresciuto nel quarto trimestre meno di quanto atteso dagli economisti. Su Wall Street hanno pesato oggi inoltre alcune notizie negative arrivate dal fronte societario.
Chevron (US1667641005) ha perso il 2,5%. L'utile della seconda impresa petrolifera degli USA è a sorpresa calato nel quarto trimestre.
Procter & Gamble
(US7427181091) ha chiuso in ribasso dello 0,8%. Il primo produttore al mondo di beni di consumo ha tagliato le stime sul suo utile nel corrente esercizio a causa dell'impatto dell'apprezzamento del dollaro.
Ford
(US3453708600)
ha perso il 4,2%. Il costruttore di automobili ha generato lo scorso trimestre un utile operativo di $0,20 per azione. Il consensus era di $0,25 per azione.
Juniper Networks
(US48203R1041)
ha perso il 3%. Il fornitore di soluzioni per il routing si attende per il corrente trimestre un utile adjusted di $0,11 - $0,14 per azione. Il consensus era di $0,26 per azione.
Eastman Chemical
(US2774321002)
ha guadagnato il 7%. Il gruppo chimico ha annunciato che acquisterà Solutia (US8343765017) per $4,7 miliardi. Il titolo di Solutia ha chiuso in rialzo del 41,1%.
Tra gli auriferi Barrick Gold (CA0679011084) ha guadagnato l'1,3%, Newmont Mining (US6516391066) l'1,8% e Goldcorp (CA3809564097) l'1,3%. Il prezzo dell'oro ha chiuso anche oggi in rialzo.
Honeywell
(US4385161066)
ha guadagnato lo 0,8%. Il gruppo industriale ha annunciato per il quarto trimestre del 2011 un utile adjusted di $1,05 per azione. Il consensus era di $1,04 per azione.
Starbucks (US8552441094) ha perso l'1%. La più grande catena mondiale di coffee shop ha pubblicato una trimestrale migliore delle stime degli analisti, gli investitori si erano attesi però di più dall'outlook sull'intero esercizio.
D.R. Horton (US23331A1097) ha guadagnato l'1,9%. Il maggiore costruttore edile degli USA ha generato lo scorso trimestre un utile di $0,09 per azione. Il consensus era di $0,04 per azione.
Altria (US02209S1033) ha perso l'1,8%. Il produttore di sigarette ha pubblicato dei dati di bilancio migliori delle stime degli analisti, il suo marchio Marlboro ha perso però lo scorso trimestre delle quote di mercato negli USA.
Amgen (US0311621009) ha guadagnato lo 0,4%. Il leader mondiale della biotecnologia ha pubblicato una trimestrale che non ha riservato delle grandi sorprese per gli investitori.
DeVry (US2518931033) ha perso il 5,4%. L'impresa impegnata nell'istruzione privata ha annunciato per il suo secondo trimestre fiscale un utile adjusted di $0,92 per azione. Il consensus era di $1,01 per azione.
Emulex (US2924752098) ha guadagnato il 15%. Il produttore di chip prevede per il corrente trimestre un utile adjusted di almeno $0,17 per azione. Gli analisti avevano previsto $0,15 per azione.
Nel settore dell'energia solare First Solar (US3364331070) ha guadagnato l'11,2%, Renesola (US75971T1034) il 5,6%, Trina Solar (US89628E1047) il 7,3% e Suntech Power Holdings (US86800C1045) il 7,7%. Secondo quanto riporta "Bloomberg" la Cina potrebbe raddoppiare quest'anno l'installazione di pannelli solari.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption