Wall Street chiude in calo, Dow Jones -0,6%, Nasdaq -0,4%

Forti vendite sui minerari e sui petroliferi. Affonda FedEx.

CONDIVIDI
I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in ribasso. Il Dow Jones ha perso lo 0,6%, l'S&P 500 lo 0,7% e il Nasdaq Composite lo 0,4%.
Su Wall Street ha pesato il calo della fiducia degli investitori nelle prospettive dell'economia globale. HSBC e Markit Economics hanno comunicato oggi che in base alle loro stime preliminari il loro indice PMI relativo al settore manifatturiero cinese è sceso a marzo ai minimi da quattro mesi. L'indice PMI Composite relativo alla zona euro ha registrato inoltre questo mese a sorpresa un calo. I positivi dati pubblicati negli USA non hanno potuto migliorare il sentiment sul mercato. Le nuove richieste di sussidi alla disoccupazione sono calate la scorsa settimana ai più bassi livelli dal febbraio del 2008, il superindice è salito a febbraio per il decimo mese di fila.
Le vendite hanno colpito soprattutto i titoli delle imprese che dipendono in particolar modo dall'andamento della congiuntura. Caterpillar (US1491231015) ha perso il 2,4%, General Electric (US3696041033) l'1,1% e United Technologies (US9130171096) lo 0,8%.
Nel settore minerario Barrick Gold (CA0679011084) ha perso l'1,3%, Freeport McMoRan (US35671D8570) il 3,7%, Newmont Mining (US6516391066) il 2,4% e Coeur d'Alene (US1921081089) il 2,8%. Il prezzo dell'oro ha chiuso oggi in ribasso dello 0,5%, quello dell'argento del 2,7% e quello del rame del 2,1%.
Tra i petroliferi Exxon Mobil (US30231G1022) ha perso lo 0,8%, Chevron (US1667641005) il 2,4% e ConocoPhillips (US20825C1045) l'1,8%. Il prezzo del petrolio ha perso oggi a New York l'1,8%.
FedEx (US31428X1063) ha perso il 3,5%. L'impresa leader nelle spedizioni e nel trasporto merci ha aumentato lo scorso trimestre i ricavi meno di quanto previsto dagli analisti ed avvertito di attendersi un rallentamento della crescita nei prossimi trimestri.
Western Digital (US9581021055) ha guadagnato il 6,6%. Needham ha alzato il suo rating sul titolo del produttore di dischi rigidi a "Strong Buy".
GameStop (US36467W1099) ha chiuso in ribasso del 6,1%. I ricavi della catena di negozi specializzati nella vendita di videogiochi sono calati nel quarto trimestre del 3% a $3,58 miliardi. Gli analisti avevano previsto $3,71 miliardi.
Discover Financial Services (US2547091080) ha guadagnato il 2,7%. L'operatore di carte di credito ha annunciato per il suo primo trimestre fiscale un utile di $1,18 per azione. Il consensus era di $0,94 per azione.
Dollar General (US2566771059) ha guadagnato il 3,1%. La catena discount ha aumentato nel quarto trimestre l'utile ed i ricavi più di quanto previsto dagli analisti e fornito un solido outlook sul corrente esercizio.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption